Olimpiadi Rio de Janeiro 2016

Olimpiadi Rio 2016-Risultati 19 agosto

italia-volle.jpg
Written by admin

Italia-Usa 1-1. Finisce in parità la doppia sfida dell’Italia allo squadrone a stelle e strisce nella giornata di ieri. Gli americani hanno però la meglio nella sfida più importante, quella che vale la medaglia d’oro nella pallanuoto femminile. Le nostre splendide ragazze del Setterosa, sapientemente guidate dal ct Fabio Conti, hanno lottato ma si sono dovute arrendere, in finale, allo strapotere della squadra americana: la partita è terminata con uno schiacciante 12 a 5 a favore delle statunitensi.
E le nostre pallanuotiste, Giulia Gorlero, Chiara Tabani, Arianna Garibotti, Elisa Queirolo, Federica Radicchi, Rosaria Aiello, Tania Di Mario, Roberta Bianconi, Giulia Emmolo, Francesca Pomeri, Aleksandra Cotti, Teresa Frassinetti e Laura Teani, si sono dovute “accontentare” di una prestigiosa medaglia d’argento che corona un quadriennio che ha segnato il ritorno del Setterosa nell’elite mondiale della disciplina.
Nell’altra partita tra Italia ed Usa giocata ieri, la semifinale olimpica di pallavolo maschile, sono gli azzurri a prevalere dopo una partita già dai contorni leggendari finita al tie-break, e in cui entrambe le squadre hanno speso tutto ciò che avevano. I parziali della partita sono i seguenti: Italia-Usa 3-2 (30-28, 24-26, 9-25, 25-22, 15-9), numeri che dimostrano come sia stata una partita rocambolesca e combattutissima (almeno in 4 set su 5). Si comincia subito con l’Italia in svantaggio per 6 punti ed il set che sembra già in mano agli statunitensi, l’Italia però non demorde e impatta sul 23 pari. Si va ai vantaggi dove l’Italia annulla 5 set point agli avversari per poi piazzare l’allungo finale. Nel secondo set l’Italia è in vantaggio di circa 3 punti per tutto il parziale, ma viene poi recuperata e sorpassata sul finale di set. Qui l’Italia si spegne e il terzo set è una ecatombe azzurra, con i giocatori italiani che subiscono il gioco degli americani e non riescono a trovare il modo di reagire. Il quarto set è quello della sopravvivenza per la nazionale di Chicco Blengini. Devono vincere per sperare nella finale: sotto 20-22 sembra tutto finito ma il nostro opposto Ivan Zaytsev ci crede ancora e infila 5 battute micidiali, di cui 3 ace, mandando tutti al tie-break. L’ultimo set è un monologo azzurro che spedisce la nazionale italiana in finale per la terza volta nella storia (due argenti nel 1996 e nel 2004). La finale si giocherà domenica 21 alle 18.30, contro il Brasile padrone di casa, a caccia di quell’oro che non è mai arrivato.
Nel k1200m grande prestazione di Manfredi Rizza, che approda in finale dove sarà una vera e propria mina vagante. Quarto posto nella marcia femminile per Antonella Palmisano, che si arrende solo alle due imbattibili cinesi Lu e Liu ed alla sorpresa messicana Gonzalez, mentre undicesimo posto per la veterana Elisa Rigaudo (bronzo a Pechino 2008). Squalifica amara per la punta italiana Anna Eleonora Giorgi, che poteva giocarsi qualcosa di importante.
Infine positivo 8° posto nel pentathlon per Alice Sotero che, dopo una buona prova nella scherma e nel nuoto, scivola nelle successive prove ma mantiene un piazzamento di prestigio.
Marco V

Le speranze di medaglia di oggi:
Ore 14.03 – Manfredi Rizza, k1200m
Ore 17.30 – Eva Lechner, mountain bike
Ore 18 – Italia-Montenegro, finale per il bronzo pallanuoto maschile
Ore 23 – Riccardo De Luca, pentathlon

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE