Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018

Prima medaglia azzurra e risultati prime due giornate

 

Si sono aperti i Giochi Olimpici Invernali di Peyonchang 2018 con una spettacolare cerimonia d’apertura, caratterizzata anche dagli importanti risvolti politici per la possibile riappacificazione tra le due Coree.

Nelle prime due giornate di gare della squadra azzurra ci sono state più ombre che luci, con molti atleti che non hanno espresso il meglio di sé nell’appuntamento più importante. Ma partiamo dalla nota più lieta, cioè l’inaspettata medaglia di Dominik Windisch nella sprint 10km dove in condizioni di vento e temperatura difficili l’altoatesino ha approfittato dei vari errori di altri atleti per andarsi a prendere una meritatissima medaglia di bronzo. Una grande prova sugli sci ed un solo errore (all’ultimo bersaglio, sui 10 totali) lo hanno portato a una distanza di 7 secondi dall’oro del tedesco Peiffer e davanti per soli 7 decimi di secondo all’austriaco Eberhard. Lukas Hofer si è piazzato decimo e entrambi gli azzurri andranno a caccia di un grande risultato nell’inseguimento di domani (dove si parte con i ritardi della sprint). Oltre a questo grande risultato, arrivano notizie confortanti anche dal budello dello short track dove la portabandiera dell’Italia Arianna Fontana si è qualificata ai quarti di finale dei 500m (finali martedì) assieme a Martina Valcepina e ha trascinato la staffetta azzurra ad una bellissima finale, che si terrà il 20 Febbraio. Lottiamo anche per una medaglia di bronzo nel team event di pattinaggio di figura, dove trascinati dalla grande prestazione di Carolina Kostner, siamo in quarta posizione a solo 1 punto dagli americani. Mancano ancora i liberi maschile, femminile e coppie danza per decretare le medaglie: nella notte italiana si deciderà tutto.

Le notizie liete si fermano qui, perché il resto degli azzurri hanno ottenuto risultati sottotono, a cominciare da Dominik e Kevin Fischnaller. I cugini, tra i favoriti dello slittino, hanno deluso chiudendo rispettivamente quarto e settimo: grande rammarico specialmente per Dominik che, dopo la brutta giornata di ieri, ha terminato la gara in crescendo recuperando nelle due manches di oggi e fermandosi a soli 2 millesimi dal podio. Non benissimo nella sprint di biathlon femminile di ieri: Dorothea Wierer ha perso molte posizioni a seguito di due errori al tiro e podio sfumatp, sempre all’ultimo poligono, per la giovane Lisa Vittozzi (comunque buona sesta).

Non bene neanche nello 1500m dello short track maschile (italiani fuori subito ai quarti) e nei 5000m di speed skating dove si attendeva Nicola Tumulero, terminato solo ottavo.

Infine è stata rinviata al 15 Febbraio la prova di discesa libera maschile di sci alpino per forte vento. Nella notte fra l’11 e il 12 si svolgerà il gigante femminile di sci alpino, dove abbiamo grandi speranze di medaglia.

 

 

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien